Fateful, è la rete a parlarne!

Ottimi incassi al cinema con il film in 3d, buono lo share televisivo dopo la messa in onda del famoso film, e ottime recensioni anche per Fateful, il libro che ne parla in chiave paranormal: ma allora Titanic riesce sempre ad affascinarci!

Passeggiamo in rete per scoprire cosa ne pensano i blogger. Continua a leggere

Fateful, storia di un viaggio

Le storie dei lupi mannari hanno radici profonde fino a prima del medioevo e il folclore si è sempre divertito e impressionato nel rievocarle. Non c’è da stupirsi, quindi, se la letteratura ha spesso attinto a questo ampio bacino di mitologia antica per ricreare e ampliare i racconti esistenti, per aggiungere materiale a un tema che, con il passare del tempo, si è sempre più avvicinato a quello dell’orrore, nel cinema e negli scritti.

Arriviamo quasi ai tempi nostri e partiamo dal fumetto di Dylan Dog: nel 1986, infatti, anche le storie del protagonista di questo comic vengono contagiate dai licantropi, e più precisamente ne Le notti della luna piena, la cui trama è ispirata a Suspiria di Dario Argento. Continua a leggere

Fateful, Titanic e i licantropi sul grande schermo

Non solo James Cameron ha realizzato un colossal indimenticabile basato sulla tragedia del Titanic: filmati, ricostruzioni, film e anche una fiction di Raiuno, “Titanic. Nascita di una leggenda”, cominciata proprio ieri sera e già venduta all’estero in molti paesi. Ma solo Fateful ci racconta la storia del transatlantico aggiungendo i licantropi alla sua traversata!

Il film del 1997, invece, ripropone fedelmente quanto la storia ci ha raccontato sul viaggio inaugurale più triste e sfortunato che la memoria ricordi: dalle riprese effettuate sul reale relitto ai modellini in scala usati per ricreare l’ambientazione, il film vinse 11 premi Oscar e ebbe un tale successo da detenere ancor oggi il primato di film più costoso mai realizzato. Soltanto l’uscita di Avatar lo ha reso secondo nella classifica mondiale di incassi. Il successo di Titanic, insomma, è stato talmente importante che, non appena la tecnologia lo ha permesso, è stata realizzata la versione in tridimensione (in Italia al cinema dal 6 aprile): un successo nel successo, vista la grandiosa affluenza nelle sale e gli incassi già realizzati. Continua a leggere

Fateful, licantropi in viaggio sul Titanic

Dopo aver letto e amato la saga di Evernight di Claudia Gray, non vedevo l’ora che l’autrice scrivesse un nuovo romanzo. La mia attesa è stata più che ricompensata perchè la Gray non solo ha scritto un libro ricco di avventura, sentimento e colpi di scena, ma lo ha ambientato sulla nave più sontuosa e sfortunata che la storia ricordi: il Titanic.

A cent’anni dalla tragedia (14 aprile 1912) anche il cinema si prepara a celebrare l’evento grazie a una riedizione in 3d del colossal di James Cameron, Titanic, mentre sul web e in tv ancora si cerca di capire e spiegare le motivazioni del disastro e le colpe attraverso ricostruzione di scenari e ipotesi.

Ed è in questa cornice che arriva Fateful: è proprio il 1912 e i Lisle, famiglia aristocratica in decadenza, si imbarcano da Southampton sul Titanic per raggiungere New York e stringere qualche favorevole e redditizia unione, magari trovando moglie e marito a Layton e Irene, gli eredi. Assieme a loro viaggia Tess Davies, un tempo semplice domestica e ora cameriera personale di Irene. La diciottenne, precisa e umile collaboratrice, è ormai stanca del trattamento che la padrona di casa le riserva da cinque anni e ha deciso che lascerà la famiglia per cui lavora non appena sbarcheranno negli Stati Uniti, con la speranza di una vita più gratificante.

Sulla nave, però, incontra due uomini che fin da subito dimostrano di avere qualcosa da nascondere: se i segreti che Tess porta con sè parlano “soltanto” di una sorella cacciata dalla casa dei Lisle e della decisione di abbandonare la famiglia alla fine del viaggio, quelli di Alec e Mikhail sono molto più sconvolgenti. I due, infatti, sono dei licantropi.

A bordo del transatlantico, quindi, Tess sarà la protagonista di una storia paranormale e avvincente, dove il fascino della nave sarà da cornice non solo alla tragedia che lo ha coinvolto, ma anche alla scoperta del mondo sconosciuto e angosciante dei licantropi, di segreti celati e sentimenti appassionati.

Saranno la dark suspance e l’ambientazione fantasy storica a portarci fino alla fine di questa storia avvincente, durante il destino del viaggio di una nave memorabile.

Anche questa volta Claudia Gray (il suo vero nome è Amy Vincent) è riuscita a trasmettere le sue passioni e la sua bravura in un romanzo affascinante e commovente, con quella austerità e malinconia tipica degli inizi del 900, ottimamente armonizzata a un tema così leggendario e unico come quello dei licantropi.

 

Ed ecco il booktrailer!