Che ne sai tu dell’amore, la forza della verità

Leggere “Che ne sai tu dell’amore” è come guardare Memento: lui ha avuto un incidente, ha perso la memoria, non sa più chi è. Poi arriva lei, una sconosciuta, che piano piano lo aiuta a ricordare, a capire. Come Rocco e Even. Lui è immobile e muto, non ricorda cosa è successo e perché, lei coglie l’occasione di conoscere meglio quegli occhi che aveva incrociato poche volte nei corridoi della scuola e lo va a trovare. Ogni giorno, ogni giorno, con la pazienza di chi non ha più niente da perdere. Continua a leggere

Che ne sai tu dell’amore, il colore dei sentimenti

L’amore è come un fiore, sboccia quando te ne prendi cura. E quando la vita è stata ingiusta con te, quando non hai una Casa né una famiglia, allora di amore dentro ne hai da regalare.

Questa è la storia di Even, una ragazza che prima ha imparato a sopravvivere e ora vuole vivere, una ragazza al contrario. Al contrario come il suo nome, che deve alla neve che scendeva quando una ragazzina l’ha abbandonata alla porta di una casa famiglia. Ma è anche la storia di Rocco, un compagno di scuola, che si sveglia in un letto d’ospedale senza ricordare come ci è finito, e che non può chiederlo perché non sa più parlare nè muoversi, incollato in un limbo senza tempo.

Un racconto visto dagli occhi di entrambi: lei, che tutti i giorni sale sull’autobus e raggiunge la casa di cura per raccontargli una storia, lui, che ascolta immobile e assente, eppure capisce tutto, elabora ciò che è accaduto, passo dopo passo. Continua a leggere