Un bacio dagli abissi, la verità viene a galla

Quali sono le storie d’amore più famose e difficili che vi vengono in mente?

Io penso a Romeo e Giulietta, la Bella e la Bestia, Ofelia e Amleto, Elizabeth Bennet e il sig. Darcy, Padme e Anakin, Paolo e Francesca, Renzo e Lucia, Diabolik e Eva Kant.

Dopo aver letto questo libro, però, anche Lily e Calder sono nei miei pensieri. Due giovani che un crudele destino fa incontrare, due giovani uniti da una sorte decisa nel passato: Lily Hancock, una diciassettenne dai riccioli biondi, gli anfibi e i collant color prugna, amata primogenita di una tipica famiglia americana, e Calder White, diciott’anni, tre strane sorelle e molti segreti.

Ma quando la famiglia Hancock si trasferisce accanto al Lago Superiore tutto viene a galla. Calder ha un compito ingrato, ha una doppia vita misteriosa e crudele che ben presto incrocerà il cammino di Lily, e non per caso.

Le famiglie dei due ragazzi sono legate da un filo che arriva da un tempo lontano, una promessa che il nonno di Lily ha fatto alla madre di Calder: e le promesse fatte a una sirena non si disattendono mai, perchè se non le rispetti i suoi figli verranno a riprendersi ciò che è loro, prima o poi.

Basterà il fascino del figlio di una sirena, Calder, a intrappolare questa ragazza così sveglia, così bella, così diversa da quelle che era abituato a conoscere? E la forza della tradizione sarà più ostinata della volontà di un giovane sirenetto che si ribella alla sua condizione?

Un romanzo in cui verità e finzione si mescolano come colori su una tela, cambiano di luce e intensità, un romanzo in cui il tempo che passa avvicina sempre più i due protagonisti, allontanandoli dal destino a cui erano designati.

Un amore impossibile che li traghetta verso un finale inaspettato, fatto di libertà imprigionate.

 

 

Un bacio dagli abissi, in uscita il 18 settembre!

7 pensieri su “Un bacio dagli abissi, la verità viene a galla

  1. Avremo tante belle cose da dire su “Un bacio dagli abissi”, vedrete! ^_^ Buona giornata a tutte!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>