Muses e le interviste a Francesco Falconi

Muses viaggia in tutta l’Italia (non vi siete persi la presentazione di sabato a Milano, vero?!).

Scopriamo qualche altra curiosità sbirciando tra le interviste che Francesco Falconi ha rilasciato in queste settimane.

 

Su Diario di una Dipendenza Francesco ammette che

Muses è un libro che per me significa tutto, è la svolta nella mia produzione letteraria. Una storia difficile, cruda e davvero sentita. La protagonista Alice, così tormentata per il suo vissuto, è stata la prima ispirazione, proprio come l’arte e più in particolare la musica.

Su Fantasy Magazine scopriamo che l’autore sta già pensando al seguito del romanzo

…anche se Muses è comunque un romanzo auto conclusivo. Non mi piace spezzare una storia. Sto semplicemente pensando a un seguito, un nuovo episodio a sé stante.

Intervistato da Le mele del silenzio Francesco dice che

Non è stato difficile calarmi nella parte di Alice, che già sentivo fortemente, ma esprimere a dovere la sua essenza, la sua trasformazione e il dolore che ha provato. Ho aspettato di essere pronto per scrivere una storia del genere, e mi è costato quattro anni.

E da Sognando tra le righe racconta se stesso rivelando che

Come in tutti i miei romanzi, molti personaggi e situazioni mi rispecchiano. Muses, in particolare, è molto sentito. Ho riversato immagini e ricordi in questo libro. Buio e luce. Raramente l’ombra.

Infine da Non riesco a saziarmi di libri Falconi parla delle sue origini dicendo che

Le mie sono in Maremma, a Grosseto. Là c’è la mia infanzia e adolescenza, tutti i miei affetti e la mia famiglia. Oggi vivo a Roma, una città che amo, ma Grosseto è sempre nel mio cuore.

Adesso è tempo delle vostre recensioni! Raccontateci cosa vi è piaciuto di Muses!

3 pensieri su “Muses e le interviste a Francesco Falconi

  1. Grazie per la segnalazione! Queste erano soltanto alcune delle interviste a Francesco, mandateci i link alle vostre!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>