Shadowhunters, le citazioni preferite di Selly

Ciao a tutti,
Questa settimana è uscito in libreria l’atteso secondo capitolo della serie “The Infernal Devices” di Cassandra Clare dal titolo “Shadowhunters – Le Origini. Il principe“. Lo aspettavamo in tanti vero?
A me è appena arrivato e non vedo l’ora di iniziarlo!

Per questo motivo ho pensato di ripercorrere un po’ i passi più belli dei libri usciti in precedenza della serie Shadowhunters.

Queste sono le mie citazioni preferite, alcune mi sono rimaste nel cuore, altre mi hanno fatto sorridere.

Rileggerle mi ricorda quanto ho adorato i libri di Cassandra Clare.
Se ne avete altre da suggerire…fatevi avanti!

Buona lettura!

Da Shadowhunters. Città di Ossa:

“Che condanna” pensò Clary “ combattere tutta la vita e poi dover continuare a farlo anche da morti”

“Dio forse esiste, Clary, o forse no, ma non credo che abbia importanza. In ogni caso ce la dobbiamo cavare da soli.”

“Le fate sono angeli caduti esiliati dal paradiso per il loro orgoglio, questo è quello che dice la leggenda” commentò Jace “Si dice anche che siano il frutto dell’unione di demoni e angeli, cosa che mi è sempre sembrata più probabile.
Il bene e il male che si mescolano. Le fate sono belle come teoricamente dovrebbero essere gli angeli, ma in loro c’è anche molta malizia e crudeltà.

“Tu sei un’artista, come tua madre. Questo vuol dire che vedi il mondo in un modo diverso dalle altre persone.
E’ il tuo dono vedere la bellezza e l’orrore delle cose di tutti i giorni. Non sei pazza per questo… soltanto diversa. E non c’è niente di male a essere diversi”

Da Shadowhunters. Città di Cenere:

Ora Jace era sull’orlo del tetto e guardava giù… poi Jace saltò nel vuoto, tranquillo come se saltasse da una veranda.
Clary lanciò un urlo nel vederlo piombare giù come un sasso… e poi atterrare leggiadramente in piedi proprio davanti a le…
“Se ti dicessi che morivo dalla voglia di fare un salto da te, diresti che la mia battuta è troppo banale?”

Da Shadowhunters. Città di Vetro:

“Tu sei mia sorella – disse Jace alla fine – mia sorella, il mio sangue, la mia famiglia. Dovrei sentire il desiderio di proteggerti.” Rise in silenzio e senza umorismo. “Proteggerti da tutti i ragazzi che vorrebbero fare con te esattamente quello che vorrei fare io.”

“Non c’erano che ombre, io stesso ero un’ombra, e sapevo che ero morto e tutto era finito, tutto quanto.
Poi ho sentito la tua voce. Ti ho sentito pronunciare il mio nome, ed è stato questo a riportarmi indietro”

“Se vuoi che mi fermi, dimmelo adesso”, sussurrò Jace. Ma Clary continuò a non dire nulla.
Lui le sfiorò con le labbra la tempia. “O adesso” seguì la linea dello zigomo. “O adesso..” Ora le sue labbra erano su quelle di Clary. “O..” Ma lei l’aveva preso e l’aveva attratto a sè, e le sue parole si persero sulle sue labbra

“Potevi avere qualunque altra cosa al mondo, ma hai voluto me.”

“La gente non nasce buona o cattiva. Forse nasce con delle inclinazioni verso l’una o l’altra parte, ma è il modo in cui
ciascuno vive la propria vita che conta. E le persone che si incontrano”

-Non stiamo insieme- ripetè Alec.
-Ah, no?- disse Magnus -Dunque sei amico di tutti a quel modo, eh?-

Da  Shadowhunter. Città degli Angeli Caduti:

“Jace non disse nulla. Stava guardando Clary, ed era quel tipo di sguardo, pensò Simon – quel tipo di guardo che si fa a qualcuno che hai amato ma che non hai mai potuto avere. Immaginò che Jace si sentisse così nei confronti di Clary una volta, ma ora?”

Da The Shadowhunters – Le Origini. L’angelo:

“Non aveva mai immaginato che si sarebbe trattato di un bacio così breve, disperato e impetuoso. Né che avrebbe avuto il sapore dell’ acqua santa.
Dell’acqua santa e del sangue.”

“Quanto alla temperatura dell’Inferno, signorina Gray, lasciate che vi dia un consiglio: il bel giovanotto che sta cercando di salvarvi da un destino spaventoso non sbaglia mai. Nemmeno se dice che il cielo è viola e fatto di porcospini” (Will)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>